martedì 31 agosto 2010

Jailbreak ora legale, ma non disponibile per iOS 4.0.2

L'ufficio statunitense del copyright ha deciso che il Jailbreak degli iPhone, o qualsiasi altro cellulare, non è più illegale secondo le leggi USA.

In Svizzera per noi cambia poco (non era illegale nemmeno prima). Apple ha pure preso posizione dicendo che "effettuare il Jailbreak potrebbe invalidare la garanzia", ma nella pratica, non mi risulta che alcuna prestazione di garanzia sia mai stata negata a causa del Jailbreak. Infatti, basta ripristinare l'iPhone alle impostazioni di fabbrica per rimuoverne ogni traccia.

Agli appassionati di Jailbreak, però, consiglio come sempre di fare attenzione con gli aggiornamenti: infatti, per iOS 4.0.2 non esiste ancora alcun metodo funzionante e, a detta del Dev-Team che sviluppa i vari crack, mai lo sarà. È quindi necessario restare alla versione 4.0.1, o attendere il rilascio del Jailbreak della futura versione iOS 4.1.

Personalmente non intendo effettuare il Jailbreak del mio iPhone. Di fatto, tutte le app di cui necessito le trovo su App Store legalmente, quindi l'unico motivo che avrei per farlo sarebbe quello di piratare (scaricare gratuitamente) i programmi a pagamento, cosa che deploro, viste le cifre esigue da pagare per sostenere gli autori dei software.

Nessun commento:

Posta un commento